Incisioni

Vota questo articolo
(1 Vota)

Le incisioni condensano, su una lastra metallica l'esperienza della grafica originale.

Come il disegno ad Inchiostro o matita. attraverso una serie di tecniche (come l'acquaforte, l'acquatinta, la punta secca ecc...), l'incisione riesce a consentire con la produzione di più esemplari della stessa lastra (zinco o rame) la diffusione di più lavori al costo minore di un originale. L'aquaforte è forse la tecnica più comune, senz'altro la più versatile alle attese di chi la pratica e la conosce; si disegna con una punta di metallo sulla lastra preparata a cera e l'incisione (morsura) avviene in una soluzione di acqua e acido nitrico (al 7 o 10%) da cui deriva il nome ACQUA RINFORZATA.

La punta secca invece la tecnica più difficile, si realizza con un punta d'acciaio, graffiando con più o meno pressione nella duttilità del metallo. Senza l'aiuto dell'acqua e dell'acido (a secco) perciò "PUNTASECCA". L'incisione comprende altre tecniche come la ceramolle l'acquatinta, il bulino, la maniera nera, la linoleografia, la xilografia ecc..

Con supporti fotomeccanici attualmente si possono produrre con facilità e serialità le comuni serigrafie, litografie e tante altre furberie che oggi invadono il mercato dell'arte.

Letto 484 volte
Altro in questa categoria: Fibie e Spille »

Vedi Anche

Social

Curiosità

  • Incisioni

    Le incisioni condensano, su una lastra metallica l'esperienza della grafica originale. Come il disegno ad Inchiostro o matita. attraverso una
    Read More
  • Fibie e Spille

    Le fibbie e le spille, fuse in oro e in argento, con la tecnica della cera persa, sono il risultato
    Read More
  • Le fasi di ricerca

    Le fasi di ricerca di un autore vengono scandite anche dalla scelta e dalle prove di nuovi materiali, che ne
    Read More
  • Capacità del grafico

    I colori della tavolozza, con impasti che ricordano un passato pittorico trovano negli ovali e nelle tele con fondo dorato
    Read More
Timber by EMSIEN 3 Ltd BG